Salta al contenuto principale
x

Posa della prima pietra a Casa Ilaria

Lunedì 17 luglio alle ore 18 alla Badia di Carigi, nel comune di Palaia, vicino a Montefoscoli, si è svolta la cerimonia di inaugurazione del cantiere per la costruzione di Casa Ilaria.
La benedizione della prima pietra è avvenuta alla presenza del vescovo di Volterra, Mons. Alberto Silvani, e di alcuni sacerdoti del territorio, tra i quali don Carlo Gronchi, parroco di Peccioli e Montefoscoli, e don Angelo Cuter, parroco del Sacro Cuore di Pontedera.
 

Laura Capantini, presidente dell’Associazione “Noi per l’Africa e il mondo – Onlus”, ha rivolto il suo saluto alle circa centotrenta persone intervenute, e don Maurizio Gronchi ha spiegato il significato della posa della pietra. Oltre al sindaco di Palaia, Marco Gherardini, hanno preso parte all’evento il consigliere regionale Andrea Pieroni, il sindaco di Pontedera Simone Millozzi e il sindaco di Castelfranco di Sotto, Gabriele Toti, in qualità di rappresentante del consiglio provinciale, insieme ad alcuni assessori delle amministrazioni comunali.

 

Dopo la benedizione e la posa della pietra, i presenti hanno apprezzato i frutti dell’orto di Casa Ilaria e hanno condiviso, con grande partecipazione ed entusiasmo, il momento di festa che ne è seguito. Ringraziamo di cuore tutti coloro che si stanno impegnando direttamente nel progetto e che ci seguono con passione.  

 

Clicca qui per scaricare la versione PDF dell'intervento di "Accoglienza alla cerimonia della Posa della Prima Pietra di Casa Ilaria" di Laura Capantini.

Clicca qui per scaricare la versione PDF dell'intervento di "Posa della prima pietra di Casa Ilaria alla Badia di Carigi" di Maurizio Gronchi.